giovedì 14 marzo 2013

Benvenuto Papa Francesco I



Mercoledì 13 marzo 2013 la città eterna ha salutato il suo nuovo vescovo. Alle 19:06 dopo cinque votazioni, la fumata bianca ha annunciato l’elezione del nuovo Papa: è l’arcivescovo di Buenos Aires Jorge Mario Bergoglio, dell’ordine dei gesuiti.
Nato a Buenos Aires il 17 dicembre del 1936 da famiglia piemontese emigrata in Argentina, Bergoglio è il 266° papa della Chiesa cattolica, il primo gesuita e primo sudamericano a salire sul soglio di Pietro e primo Papa ad essere eletto con il predecessore ancora in vita. Il primato va anche alla scelta del nome: Francesco, in onore di San Francesco d’Assisi, il frate che si spogliò delle ricchezze della sua famiglia per vivere in povertà. Ed è proprio la vicinanza ai poveri e il suo stile di vita umile e “comune” a farlo amare dalla gente. Non ha autisti, non usa auto di rappresentanza, si sposta con la bici o in metro, simpatizza per i preti che lavorano nelle “villas miserias”, le baraccopoli della capitale argentina, e quando venne eletto cardinale chiese ai fedeli di non fare il viaggio fino a Roma ma di destinare i soldi ai poveri.
Quando si è affacciato alla finestra apostolica per il saluto alla folla radunata in piazza San Pietro, ha impressionato subito per la semplicità dell’abito scelto: niente ermellino rosso sgargiante ma una veste talare bianca con un crocifisso.
C'è aria di cambiamento e di avvicinamento. E si parla già di una nuova era della Chiesa.



Nessun commento:

Posta un commento